Home / Tech / Sports / Le migliori cuffie bluetooth low-budget per sportivi

Le migliori cuffie bluetooth low-budget per sportivi

Oggi vorrei parlarvi di un’azienda che arriva dallo stato dello Utah, negli Stati Uniti e che ha avuto un notevole successo negli ultimi anni per essere stata in grado di unire design e qualità del suono ad un prezzo accessibile a tutti.

L’azienda di cui stiamo parlando è la SkullCandy ed oggi vorrei raccontarvi le mie prime impressioni sugli auricolari con neckband Method Wireless progettati per accompagnarvi durante i vostri allenamenti sportivi.

Questi auricolari con archetto da collo, venduti a circa 40 euro, sono davvero convenienti rispetto ad altri modelli concorrenti che propongono auricolari Bluetooth per lo sport.

Se sei un amante dei bassi, le Method Wireless ne offre in abbondanza ma senza strafare. Inoltre, i materiali costruttivi utilizzati per questi auricolari garantiscono una resistenza al sudore e l’archetto al collo è discreto ma resta solidamente al suo posto durante i nostri allenamenti.

Design

Disponibile nei modelli bianco, blu e nero, tutti con auricolari colorati che ricordano la carta marmorizzata, i Method Wireless sono progettati per l’attività sportiva. Tutti i design con “neckband” presentano dei pro e dei contro. Se non vi disturba il neckband da mettere intorno al collo (che comunque, è molto comodo e vi dimenticherete di averlo indossato!), un vantaggio è rappresentato dal fatto che gli auricolari sono molto più piccoli dei modelli senza neckband. Questo perché tutti i circuiti ed i controlli sono inseriti all’interno del neckband e quindi non devono essere integrati nell’auricolare stesso (come accade per i modelli senza neckband).

Questo, a sua volta, offre una vestibilità leggera e sicura: la fascia da collo elimina ogni sensazione di cavi che tirano le orecchie e gli auricolari rimarranno saldi al loro posto anche durante allenamenti intensi.

Come anticipato, le Method Skullcandy Wireless montano tutti i controlli sul lato sinistro della fascia da collo. Sono presenti tre pulsanti: i due tasti per la regolazione del volume ed un tasto centrale multifunzione. Le Method Wireless comprendono anche un microfono per le chiamate.

Nella confezione viene incluso un cavo di ricarica micro USV da collegare all’estremità del neckband  e due paia di gommini di ricambio in silicone. Una custodia per il trasporto sarebbe stata gradita, ma forse a questo prezzo, la mancanza di extra può essere facilmente perdonata.

La durata della batteria è di circa nove ore, ma i risultati possono variare in base ai livelli di volume impostati.

Caratteristiche Tecniche:

Marca/Modello: Skullcandy Method Wireless – SCS2CDW-J477
Dimensioni: 18,5 x 13,3 x 3,5 cm
Peso: 108 g
Tipo Connettore: Micro USB
Sensibilità: 93 dB
Tecnologia Bluetooth: 4.1
Distanza massima Bluetooth: 10 metri
Impedenza: 17 Ohms
Risposta in frequenza: 20 – 20.000Hz
Autonomia: fino a 9 ore
Colorazioni: Blu, Nero, Bianco

Prestazioni

Sui brani con bassi intensi, come “One of These Days” dei Pink Floyd le Method Wireless hanno superato l’esame a pieni voti restituendo una risposta profonda sui bassi.

In “Long Nights“di Eddie Vedder, la voce baritonale di Vedder ha forse un tocco di ricchezza medio-bassa leggermente accentuata rispetto al necessario, che non bilancia a pieno rispetto ai medi alti. Il suono non risulta comunque mai ovattato, ma i perfezionisti del suono forse avrebbero voluto un po’ più di luminosità per bilanciare la potente presenza dei bassi.

Abbiamo testato queste cuffie anche con la canzone “Played-A-Live” di Safri Duo: il loop del tamburo ha una presenza imponente grazie ai bassi super potenziati. Che spettacolo!

In concusione, se i bassi profondi ti aiutano a motivarti durante i tuoi allenamenti, con gli auricolari Method Wireless non resterai sicuramente deluso.

Conclusioni

In questa fascia di prezzo, è impressionante trovare una risposta dei bassi così potente, e soprattutto senza distorsioni. Avremmo preferito che le Method Wireless avessero avuto un suono un po’ più nitido nei toni alti ma se, non siete dei “perfezionisti” del suono questo non rappresenterà un problema.

Anche la vestibilità è un punto a favore di questi auricolari: è molto sicura e non ne troverete di così solide a parità di budget. Best buy!

About Lara

Mi chiamo Lara (perché mia mamma guardava il film de Il dottor Živago), ho 35 anni e sono nata e cresciuta nell'entroterra marchigiano. Amo la mia terra, che è un pezzo del mio cuore. Gli altri pezzi sono a Madrid, Parigi (dove ho vissuto 3 anni per lavoro) e a Milano. Curiosità, passione, creatività, pragmaticità e problem solving mi contraddistinguono (i difetti non li scrivo mica pubblicamente!!!). Fotografia, tecnologia, arte, film, gialli, cibo ... e molto altro! Sono Co-founder di Geekotech.it e Geekotech.fr

Check Also

WhatsApp abilita l’invio di qualsiasi tipo di file

Il recente aggiornamento di WhatsApp per Android e iOS ha abilitato la possibilità di invio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *