Home / Internet / All Around Internet / 10 Consigli per un Blog di successo !

10 Consigli per un Blog di successo !

Siete degli aspiranti blogger e vi state chiedendo come creare un blog di successo? Per raggiungere lo scopo non potrete prescindere da alcuni fattori fondamentali che potranno fare la differenza tra un blog anonimo ed uno che cattura l’attenzione degli utenti. Anche noi di Geekotech quando abbiamo aperto il nostro blog ci siamo trovati a dover rispondere a queste domande: quale piattaforma scegliere? Quali argomenti affrontare? Come far crescere le visite al nostro blog?

In questa breve guida vi offriamo 10 consigli per creare un blog di successo a partire dalla nostra esperienza personale.

1. Scegli l’argomento del tuo Blog

Prima di qualsiasi altra preoccupazione, la domanda da porsi è solamente una: di cosa tratterà il nostro blog? Leggerete ovunque nel web di quanto sia fondamentale scegliere un settore specifico e di nicchia. Nei settori di nicchia avrete sicuramente più chance di crescere e di farlo rapidamente. Ma c’è un “ma”. Una delle chiavi di successo di un Blog è riuscire a farlo a partire da una propria passione. Creare un blog incentrato su un argomento a voi distante anni luci ha delle controindicazioni: non vi permetterà di diventare abbastanza autorevoli nel settore o smarrirete velocemente il desiderio di scrivere. Geekotech, ad esempio, nasce dalla passione mia e del mio amico Thibault per la tecnologia. Ci sono miliardi di siti che trattano di tecnologia nel web… Abbiamo sbagliato strada? Siamo ancora troppo giovani come sito per dare una valutazione di questo tipo ma scriviamo seguendo la nostra passione e ci divertiamo! Questo è fondamentale. Nella scelta dell’argomento da trattare partite sempre dalle vostre passioni: questa è la scelta vincente! (vedi anche il punto 4. e 5.)

2. La scelta della piattaforma di Blogging e la veste grafica

Entriamo nello specifico di cosa ci servirà per aprire il nostro blog. Anzitutto, dovrete comprare un dominio. Noi di Geekotech, avendo scelto WordPress come piattaforma di Blogging (per i motivi che vi spiegheremo di seguito), abbiamo acquistato Dominio e servizio di Hosting WP dal sito SiteGround.it.

Abbiamo inizialmente scelto il piano “StartUp” che a 3.95 al mese ci garantisce:

  • Un sito
  • 10 GB spazio Web
  • Infrastruttura in grado di supportare almeno 10.000 visitatori mensili
  • Funzionalità essenziali per WordPress (es. aggiornamento versioni, DB MySQL illimitato, Backup giornalieri, ecc)

Ma vediamo velocemente i principali motivi per cui abbiamo scelto WordPress come piattaforma di bloggin:

  • I Temi di WordPress sono incredibilmente belli
  • WP è ottimizzato per la SEO (Search Engine Optimization, vedremo al punto 10 di cosa si tratta)
  • Incredibilmente facile da utilizzare
  • Massima integrazione con i Social Network
  • Flessibilità e personalizzazione estrema

Ovviamente, esistono anche piattaforme di blogging totalmente gratuite stile Blogger. Ma affronteremo questa tematica in modo approfondito in uno dei nostri prossimi articoli.

3. Impara dai migliori Blog!

Per partire con il proprio Blog si parte da zero? La risposta è no. Rappresenta certamente un’ottima strategia di marketing quella di seguire e studiare i migliori blogger (italiani e soprattutto stranieri!) del settore che hai scelto per il tuo blog. Per copiare i loro contenuti? No!

Seguire e studiare Blog di successo del tuo stesso settore può aiutarti a capire come strutturare un articolo (in ottica SEO questo è fondamentale), quali siano gli articoli maggiormente seguiti, per quali articoli gli utenti sono più propensi a lasciare un commento, come e dove piazzare banner o pubblicità, ecc.

Da questi pochi esempi, si intuisce già quanto sia fondamentale studiare i concorrenti per imparare da loro e per fare ancora meglio!

4. Contenuti di valore

Bisogna studiare i concorrenti ma anche studiare e documentarsi approfonditamente prima di scrivere un articolo su un certo argomento. L’utente non è stupido e si accorge se hai scritto un articolo “fumoso” o hai affrontato un argomento che non padroneggi appieno. Perché un utente dovrebbe preferire il tuo articolo a quello di un altro Blog? Solamente se il tuo è più completo e risponde alle domande alle quali l’utente non ha ancora trovato risposta. Quindi, armati di pazienza e studia. Tanto!

Parlando di contenuti non possiamo tralasciare l’aspetto “appeal” dei vostri articoli. Questi dovranno essere ordinati e ben strutturati in modo da piacere sia all’utente sia ai motori di ricerca. Per una veloce infarinatura di come strutturare un articolo vi rimandiamo a quest’articolo di Roberto Zarriello che affronta l’argomento in modo semplice ed immediato.

Ultimo aspetto dell’appeal di un articolo da tenere in considerazione sono le “immagini”. Un articolo senza immagini difficilmente sarà attraente per l’utente. Al tempo stesso un articolo con troppe e pesanti immagini aumenterà i tempi di caricamente della pagina e farà fuggire l’utente. Bisognerà – quindi – raggiungere un equilibrio tra questi due aspetti. Corredate assolutamente il vostro articolo di immagini, ma scegliete quelle ottimizzate per il web!

Qui si apre il dramma di ogni blogger: la scelta delle immagini. Dove trovare immagini non coperte da copyright che posso liberamente caricare sul mio Blog?

Anche qui vi portiamo la nostra personale esperienza. Ecco alcuni modi per trovare immagini non protette da copyright:

  • Google Immagini: qui, potrete ricercare le immagini non protette da copyright utilizzando il filtro “Diritti di Utilizzo” e scegliere una delle opzioni in base alle vostre esigenze.
  • Contattare i produttori: quando abbiamo aperto il nostro sito ed iniziato a scrivere le prime recensioni di prodotti ci siamo chiesti se fosse possibile pubblicare immagini presenti nei siti dei produttori. Abbiamo quindi iniziato a scrivere direttamente ai produttori per chiedere se potevamo utilizzare le immagini dei loro siti. Quasi sempre vi risponderanno in modo positivo.

Vi consigliamo anche questo articolo di antevenio.com dove potrete trovare un elenco di 20 siti che offrono la possibilità di scaricare immagini prive di copyright. Davvero una risorsa utile!

5. Costanza e lavoro!

Pubblica con costanza e regolarità contenuti lunghi (superiori alle 1500 parole) perché questo ti aiuterà a posizionare meglio il tuo Blog sui motori di ricerca.

Oltre a questo, la costanza e la regolarità sono importanti per la fidelizzazione dell’utente. Prima di iniziare un nuovo Blog, valuta il tempo che potrai dedicargli e decidi poi la cadenza di pubblicazione dei tuoi articoli.

Ricorda non è obbligatorio scrivere 1000 articoli al giorno. E’ importante la costanza. Se il tempo da dedicare al blog ti permette di pubblicare un articolo a settimana o al mese, non preoccuparti. L’importante è che tu sia regolare nelle pubblicazioni.

Ci sono blogger o Vlogger che pubblicano tutti i giovedì. E’ rassicurante per l’utente. Questi sa che ogni giovedì potrà recarsi sul sito e trovare un nuovo articolo o un nuovo video.

6. Organizzazione del blog (categorie, tags, widget) e condivisione dei tuoi contenuti.

Come anticipato, l’organizzazione del blog è fondamentale per un buon posizionamento del tuo Blog nei motori di ricerca.

Le categorie rappresentano la classificazione degli argomenti principali del tuo blog. Ad esempio, il nostro Blog parla di tecnologia ed abbiamo scelto le seguenti categorie:

  • Tech
  • Apps
  • Youtube
  • Cinema
  • Internet
  • Mobile
  • Excel
  • PowerBI
  • SQL Server 2016

Man mano che il Blog è cresciuto nei contenuti ci siamo accorti della necessità di creare delle sottocategorie per organizzare al meglio i nostri articoli. Continuando con l’esempio del nostro blog abbiamo strutturato le categorie Tech e Apps in questo modo::

  • Tech
    • Tutorials
    • Photography
    • Video
    • Sports
    • Gaming
    • Mac
    • PC
  • Apps
    • Android
    • Apple

Ogni categoria rappresenta una pagina del tuo sito che si posiziona sui motori di ricerca per cui è necessario creare e strutturare al meglio le categorie.

Il tag è un’etichetta da attaccare ad ogni articolo per mettere in evidenza i principali  argomenti trattati al suo interno o la parola chiave del testo.

I tag aiutano il lettore ad individuare tutti gli articoli che sono stati scritti relativamente ad un argomento di suo interesse e risponde ad una richiesta informativa più dettagliata rispetto alle categorie. Tornando all’esempio del nostro sito, il tag “Giochi” potrebbe essere utile a classificare in modo più dettagliato tutti gli articoli che parlano di Apps.

7. Rispondi sempre ai commenti (con educazione!)

Rispondere ai commenti dei lettori del tuo Blog è fondamentale. Rispondi a tutti i commenti, alle richieste di assistenza ed anche alle critiche. C’è solo una regola da seguire: l’educazione. Vedrai nel tempo che questa strategia farà aumentare il numero di commenti lasciati sul tuo blog. L’utente si accorgerà che può contare su di te ed inizierà ad interagire con i tuoi post.

8. Crea i profili Social

Al giorno d’oggi non si può pensare ad un Blog senza associargli dei profili social. Grazie ai Social potrai condividere i tuoi articoli in modo più veloce ed efficace. Soprattutto se il tuo Blog si orienta verso un pubblico giovane non potrai prescindere dai Social. Oggi un giovane, visita con fatica un sito, mentre apre i Social più volte al giorno. Quindi crea i tuoi profili Social ed inizia a condividere i tuoi articoli anche lì.

Inoltre, i social ti aiuteranno a far crescere la fama ed il numero di utenti del tuo blog.  E’ molto più facile che qualche utente di Facebook clicchi su “condividi” piuttosto che condividere il tuo articolo direttamente dal sito!

Ultimo consiglio: aggiungete sempre bottoni social all’inizio e alla fine dei vostri articoli.

9. Fai Guest Blogging e link Building

Il Guest Blogging e la Link Building rappresentano due strategie SEO per aumentare l’autorevolezza dei tuo Blog e conseguentemente aumentarne il numero di visite.

Vediamo in breve di cosa stiamo parlando:

  • Guest Blogging: Chiedi ad altri Blogger del tuo settore se puoi scrivere articoli per il loro Blog. Questo aumenterà la tua “fama” nel settore.
  • Link Building: consiste nel riuscire ad avere dei link in ingresso provenienti da altri siti (Autorevoli) in modo da aumentare la reputazione del nostro sito agli occhi dei motori di ricerca.

Questi argomenti sono abbastanza complessi e – siamo onesti – non siamo ancora in grado di “maneggiare” in modo completo l’argomento. Vi rimandiamo, quindi, al punto 10.

10. Impara le basi della SEO

Per imparare le basi del SEO, sicuramente un articolo non è abbastanza. E’ per questa ragione che vi linkiamo qui sotto un libro che ci stiamo leggendo e che ci sta aiutando a capire meglio i meccanismi del posizionamento dei siti sui motori di ricerca e a capire quali siano le strategie migliori per aumentare l’autorevolezza di un sito agli occhi di Google (Re indiscusso dei motori di ricerca).

Ecco il libro di Ivano Di Biasi, uno dei maggiori Guru italiani in tema SEO:

About Lara

Mi chiamo Lara (perché mia mamma guardava il film de Il dottor Živago), ho 35 anni e sono nata e cresciuta nell'entroterra marchigiano. Amo la mia terra, che è un pezzo del mio cuore. Gli altri pezzi sono a Madrid, Parigi (dove ho vissuto 3 anni per lavoro) e a Milano. Curiosità, passione, creatività, pragmaticità e problem solving mi contraddistinguono (i difetti non li scrivo mica pubblicamente!!!). Fotografia, tecnologia, arte, film, gialli, cibo ... e molto altro! Sono Co-founder di Geekotech.it e Geekotech.fr

Check Also

Wi-Fi in tutta la casa? Ci pensa D-Link DAP-2660

Accidenti, il segnale Wi-Fi non arriva fino alla camera! Come poter fare per avere una …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *